Crea sito

Lo Uaar alla Festa dei Popoli: la posizione di Api e Udc

Rogo degli ereticiComunicato Stampa inviato da Api e Udc Ancona 20/07/2012

“I Coordinamenti comunali di Alleanza per l’Italia e Unione di Centro stigmatizzano la scelta degli organizzatori della Festa dei Popoli di Ancona (evento patrocinato anche dal Comune di Ancona e dalla 1a Circoscrizione) di prevedere la presenza del banchetto dell’UAAR (Unione atei e razionalisti) dove parleranno di sbattezzo, di ora di religione ed altre tematiche tutte tese contro la cultura cattolica, utilizzando impropriamente immagini religiose che offendono molti cittadini.

Le altre Associazioni aderenti alla festa sono tutte appartenenti al mondo del volontariato e che lodevolmente promuovono le culture DEI e PER i popoli diventando efficacemente strumento di integrazione e condivisione; non si comprende pertanto la presenza di un’associazione che va CONTRO una cultura, quella del popolo italiano; non si può immaginare cosa sarebbe accaduto se fosse stata concesso un banchetto a chi volesse attaccare altre culture o religioni.

L’Unione di Centro e Alleanza per l’Italia ribadiscono che questa Festa deve mantenere l’obiettivo di unire e non dividere per valorizzare i popoli e non per fare propaganda CONTRO qualcosa o qualcuno, a maggior ragione del fatto che il Comune la 1a Circoscrizione hanno patrocinato l’evento e che avrebbero dovuto maggiormente vigilare!”
20/07/2012

I Coordinamenti Comunali

Alleanza per l’Italia (API) – Unione di Centro (UDC)

Il comunicato su VivereAncona
Il comunicato su AnconaToday

-> Guarda le immagini

4 Responses

  1. Ci dimentichiamo che la Controriforma è sempre attuale in questo Paese?
    Da che pulpito arrivano queste osservazioni? Echi c’è dietro?
    Un’Associazione in grave crisi morale ed etica devastante.Fortuna per loro la crisi Economica fà si che se ne parli poco.
    L’UAAR dovrebbe, in questi casi,rispondere,dall’alto, con ironia.
    Questi capi Partito sono in fase pre-elettorale? Quanto pensano di guadagnarci?
    giorgio

  2. L’ UAAR non si faccia intimidire dall’ inquisizione, proceda nella difesa dei diritti di chi ha i diritto di non credere ad Adamo ed Eva, alla Divina Provvidenza (attiva solo in casi positivi mai in quelli negativi) agli esorcisti e a tante altre amenità !!!!

  3. In quanto Pastafariano, non sono minimamente infastidito dall’UAAR che tenta di aprire occhi e menti di un popolo rimasto arretrato e non consapevole, piuttosto dalla monopolizzazione religiosa del cattolicesimo medioevale che c’è in italia.

    Perchè non posso, in quanto pastafariano, avere il mio copricapo religioso (uno scolapasta) nei luoghi pubblici?

    Secondo le ultime stime vi sono nel mondo più pastafariani che ebrei, date ad ogni religione la possibilità di esistere, e date anche a chi non ha religione la possibilità di “tentare” almeno di aprire gli occhi a chi non vuol vedere.

    Sempre sia condito.

  4. Il comunicato è tragicomico, ancora prima che per i “contenuti”, per la grammatica italiana, orrendamente mitragliata.

    E parlano di cultura…

Lascia un commento